Rassegna internazionale del teatro classico scolastico a cura del Liceo classico Cagnazzi

Anche quest’anno il Liceo classico Cagnazzi organizza la “Rassegna internazionale del teatro classico scolastico”. Si terrà dal 24 al 31 maggio per la prima volta presso il cantiere del teatro Mercadante. L’iniziativa nasce con l’intento di favorire il confronto tra liceali impegnati nell’ambito del teatro classico. L’attività teatrale inoltre valorizza la sensibilità e la creatività degli studenti.

Giunta alla XX edizione, la rassegna è organizzata nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro “Mediare il territorio”, realizzato dal liceo in collaborazione con Al.TA.IR S.r.l. Alta Tecnologia in Archeologia per l’Innovazione e la ricerca. Gli studenti impegnati hanno curato l’organizzazione logistica e il coordinamento delle attività teatrali, inoltre hanno realizzato il sito dedicato ala rassegna.

 [nggallery id=77]

“Festival dei claustri 2014”, un workshop nel cantiere del teatro Mercadante

Nell’ambito del “Festival dei claustri 2014” – organizzato dalle associazioni Arc.Arc, Club federiciano, Il cuore di Altamura, Pro Loco Altamura – il cantiere del teatro Mercadante ospiterà un workshop sul tema “I claustri: valorizzazione e partecipazione”.

Appuntamento sabato 17 alle 16:30 nel foyer. Presenti come facilitatori i proff. Leonardo Chiesi e Paolo Costa, entrambi docenti di Sociologia urbana presso l’Università di Firenze.

Il workshop segue un convegno che si terrà alle 10:00 presso la sala consiliare del Comune di Altamura. Oltre ai proff. Chiesi e Costa interverranno: l’ing. Domenico Matera Petrara (assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Altamura), l’avv. Sabrina Merolla (produttrice e conduttrice televisiva), l’arch. Angela Barbanente (assessore regionale al Territorio). Modererà l’avv. Peppino Disabato (responsabile pubbliche relazioni e comunicazione della Teatro Mercadante Srl).

L’iniziativa ha il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Bari, del Comune di Altamura, del Parco nazionale dell’Alta murgia e del Gal terre di Murgia.

 

 

“Non solo Opera”, Coro Verdi Voci in concerto

Venerdì 16 maggio, alle 19:30, il Coro Verdi Voci della scuola Padre Pio, diretto dalla prof.ssa Antonella Nuzzi, torna a esibirsi nel cantiere del teatro Mercadante.

L’istituto, con il concerto “Non solo opera”, intende promuovere il Piano Integrato del Piano Operativo Nazionale 2007-2013,  finanziato dal Fondo Sociale Europeo anno scolastico 2013-14.

La Padre Pio prosegue nel suo impegno di promuovere la valenza educativa e formativa della pratica musicale, il canto e l’ascolto  educano all’autocontrollo, all’armonia e sviluppano un pensiero flessibile, intuitivo e creativo.

Ritorna “Zuppart” nel cantiere del teatro Mercadante

Dopo una breve pausa riprendono gli eventi nel cantiere del teatro Mercadante. Ritorna “Zuppart, misto d’arte contemporanea”, la minirassegna che si svolge nella città di Altamura per volere di Rosanna Cannito e Lucia Cannito e che, grazie al riscontro raccolto nel tempo, quest’anno giunge alla sua quarta edizione. Appuntamento mercoledì 30 aprile, alle 20:30, con “Van Gogh”, a cura della compagnia Petrillo Danza. L’ingresso è con contributo da devolvere in beneficenza all’Anffas di Altamura a sostegno dell’ Oasi, centro di riabilitazione diurno e casa “dopo di noi” per disabili (per informazioni e prenotazioni Rosanna Cannito 3397005776, rosannacanni@libero.it; Danzarte di Lucia Cannito 3383619197 info@scuoladanzarte.com).

Inoltre anche quest’anno Danzarte, in collaborazione con la compagnia Petrillo danza, promuove “Flounce up”, seminario di danza contemporanea giunto ormai alla settima edizione. É rivolto a danzatori professionisti e neo-professionisti. Si terrà nel cantiere del teatro Mercadante il 3 e 4 maggio. Il seminario nasce dall’idea di diffondere la metodologia di lavoro che Loris Petrillo adotta per la formazione ed il perfezionamento dei danzatori. A partire da quest’anno estende i suoi confini e ospita personalità di spicco come Anton Lachky, danzatore, co-fondatore dei Les slovaks dance collective, coreografo e direttore della Anton Lachky company. La presenza di più coreografi consentirà ai partecipanti di sperimentare nuove e differenti metodologie.

A partire da quest’anno “Flounce up” è anche begin, sezione dedicata ai danzatori di età compresa tra i 13 e i 17 anni. É il percorso preparatorio al seminario professionale che consente ai giovanissimi di approfondire lo studio della danza classica, con docenti ospiti altamente qualificati, e quello della danza contemporanea, con Loris Petrillo e la sua compagnia.  Il programma di questa prima edizione prevede una lezione di un’ora e mezza di tecnica classica tenuta da Silvia Humaila, prima ballerina, maitre du ballet, coreografa con il Balletto di Stato  di Timisoara (Romania) e Teatro nazionale di Sarajevo (Jugoslavia), e una lezione di un’ora e mezza di tecnica contemporanea con Loris Petrillo.

 

“In bici per donare, e tu?”, due giornate di eventi

Le associazioni altamurane Admo (donatori di midollo osseo), Aido (donatori di organi), Aned (emodializzati e trapiantati), Avis e Fidas (donatori di sangue), riunite nel Gruppo ”Una,tante squadre per la vita”, hanno organizzato per il 3 e 4 maggio una manifestazione dal titolo “In bici per donare, e tu?” con l’obiettivo di sensibilizzare la nostra comunità sul tema della donazione. L’iniziativa è patrocinata dal Comune, che sostiene le attività di questo gruppo di associazioni con il patto di collaborazione “Insieme per la vita”.

Sabato 3 maggio, alle 18:30, presso il teatro Mercadante, si terrà la tavola rotonda “Donazione in Puglia: criticità e prospettive”. Interverranno: il prof. Pasquale Berloco (direttore Uoc chirurgia generale e trapianti d’organo presso il Policlinico di Roma), il dott. Ettore Attolini (dirigente Ares Puglia), Mons. Giovanni Ricchiuti (vescovo della diocesi di Altamura-Acquaviva-Gravina). Modererà il dott. Costantino Foschini, giornalista del Tg Puglia. É previsto un intermezzo musicale a cura del Sassi saxofone quartet.

Domenica 4, a partire dalle 9:30, in piazza Zanardelli, ci sarà un’autoemoteca per attività di raccolta sangue e tipizzazione. Alle 10:00 il raduno dei ciclisti e alle 10:30 la partenza della passeggiata in bici lungo un tracciato cittadino. Parteciperanno i Bersaglieri in Bicicletta e la Fanfara del 7° Reggimento. Alle 18:30, presso la parrocchia della Trasfigurazione, l’opera in due atti “Il fantasma di Canterville” a cura della cooperativa Auxilium e dell’associazione Il Volo.

“La Bellezza va in scena” al Teatro Mercadante

Nasce dall’idea di mettere al centro dell’attenzione il tema dei beni culturali, con le sue implicazioni sociali, politiche ed economiche, l’incontro “La bellezza va in scena”, organizzato dalla Teatro Mercadante Srl. L’evento si terrà venerdì 11 aprile alle 18:30 presso il cantiere del teatro Mercadante.

 L’Italia è il paese con la maggiore concentrazione di beni culturali nel mondo eppure è l’ultimo in Europa in quanto a investimenti. In base a dati rilevati da «Il sole 24 ore» nel 2013, infatti, l’Italia spende solo l’1,1% delle risorse pubbliche per i beni culturali, a fronte di una media europea del 2,2% (Germania 1,8%, Regno Unito 2,1%, Francia 2,5%, Spagna 3,3%, Lettonia 4,2%, Estonia 5%). I crolli di Pompei sono solo l’ultima manifestazione e probabilmente la più evidente di un fenomeno capillare, quello dell’abbandono.

 Come portare la bellezza del nostro patrimonio culturale al centro dell’azione politica? Come trasformarla in un investimento vincente, in una speranza concreta per il futuro? Di questi temi si rifletterà insieme a Vito Barozzi, amministratore della Teatro Mercadante srl, Francesco Palumbo, direttore regionale Area politiche dei saperi e Angela Barbanente, assessore regionale ai Beni culturali. A introdurre il dibattito Peppino Disabato, responsabile comunicazione e pubbliche relazioni della Teatro Mercadante Srl. Modererà la serata Mariagiovanna Turturo, del Laboratorio di cittadinanza attiva Siamo tutti tufi.

La cittadinanza è invitata.

“Riprendiamoci le chiavi di casa”, incontro organizzato dal M5s Altamura

Lunedì 7 aprile alle 18:30, presso il cantiere del teatro Mercadante, si terrà l’incontro dal titolo “Riprendiamoci le chiavi di casa”, organizzato dal Meetup Altamura 5 stelle. Al centro del dibattito la questione: Europa ed Euro, un’opportunità o una trappola?

Interverranno: Giuseppe Guarino (docente presso La Sapienza, ministro delle Finanze nell’87, ministro dell’Industria nel ’92), Francesco Cariello (portavoce M5s alla Camera dei deputati, commissione Bilancio, tesoro e programmazione), Giuseppe Paccione (dottore in Scienze politiche, esperto in diritto internazionale, dell’Ue, consolare e costituzionale), Antonio Maria Rinaldi (economista, docente di Finanza aziendale presso l’Università di Chieti-Pescara, di Corporate & investment banking mercati finanziari e commercio internazionale presso la Link campus university di Roma).

Ingresso su prenotazione, rivolgersi al Meetup Altamura 5 stelle.

“Non solo Euro”, il nuovo libro di Massimo D’Alema presentato nel cantiere

L’Europa è l’origine di tutti i nostri problemi o è l’ancora a cui aggrapparsi per risolverli? Questo interrogativo è stato analizzato, in rapporto all’attuale contesto economico, politico, sociale, dagli ospiti intervenuti per dialogare insieme a Massimo D’Alema (già presidente del Consiglio del Ministri tra 1998 e 2000, ministro degli Esteri e vicepresidente del Consiglio tra 2006 e 2008, deputato per sette legislature), che ieri ha presentato presso il cantiere del teatro Mercadante il suo nuovo libro “Non solo Euro”.

A moderare il dibattito Agostino Portoghese, segretario Pd Altamura. Dopo un breve intervento di Peppino Disabato – responsabile comunicazione e pubbliche relazioni della Teatro Mercadante Srl – che ha introdotto un video sulle tappe del restauro del teatro, ha preso la parola l’Onorevole Liliana Ventricelli. É partita da un dato negativo, che è stato più volte ribadito nel corso della serata: la mancanza di solidarietà tra gli stati europei. Alla luce di un dilagante sentimento antieuropeo ha sottolineato la necessità, da parte della politica, di dare risposte perché questo sentimento si potrà arginare «solo se la politica recupererà la sua funzione di interpretare i bisogni degli stati con azioni concrete per portare l’Europa fuori dalla crisi». Il dott. Vincenzo Piglionica, esperto di geopolitica, ha sottolineato che le prossime elezioni rappresentano uno snodo cruciale. Eric Jozsef, giornalista di «Libération», ha posto l’accento sugli aspetti positivi legati all’Unione Europea, per esempio che «ha creato pace tra paesi che si sono fatti guerra per secoli».

Al dibattito ha partecipato anche una delegazione dell’associazione Link, testimoniando l’importanza degli scambi culturali per la crescita personale dei cittadini europei e per la coesione tra gli stati. Sono state sollevate anche problematiche di una certa rilevanza, come le diseguaglianze tra gli stati a livello sociale, ma soprattutto nell’accesso al lavoro e nelle possibilità in generale.

Infine è ha preso la parola Massimo D’Alema. Ha sottolineato che “Non solo Euro” non è un libro di analisi, ma di proposta politica, in cui ha voluto portare l’attenzione su alcune azioni che si possono intraprendere sulla base dei trattati esistenti. D’Alema si è descritto come un «convinto federalista, con la consapevolezza che un’Europa federale non potrebbe mai essere come gli Stati Uniti, per via delle forti identità dei singoli stati». Ha affermato che sarebbe necessario dare più potere al Parlamento europeo. Le diseguaglianze andrebbero arginate con una «coraggiosa redistribuzione delle ricchezze». Ciò tuttavia è «difficile da attuare solo con politiche nazionali per via della mobilità dei capitali». Tra le cause del perdurare della crisi il fatto che «le rendite finanziarie danno più profitto degli investimenti e del lavoro», un fenomeno che dà origine a una società statica, e l’egemonia del neoliberismo. Quanto al populismo «non è la malattia – ha affermato – è come la febbre, rivela la malattia ed è questa che bisogna curare, non i sintomi».

Prossimo appuntamento al teatro Mercadante domani, giovedì 3 aprile, alle 17:00, con l’evento formativo dal titolo “Affido familiare” organizzato da “Lions Club Altamura Murex” e FI.DA.PA. B.P.W. Italy Sez. Altamura, con la collaborazione dell’Associazione Avvocati Altamura Santoro Passarelli. Ai partecipanti saranno attribuitI 5 crediti di cui 2 in materia di natura deontologica.

Antonietta Tricarico

[nggallery id=74]

Foto Antonietta Tricarico

Il Liceo scientifico Federico II incanta la platea con “Bianca, lancia del cuore”

Dopo aver portato “Il cielo in un teatro”, venerdì scorso, sempre nell’ambito della “Settimana scientifica internazionale” i ragazzi  del liceo scientifico Federico II di Svevia hanno incantato nuovamente la platea del teatro Mercadante con lo spettacolo “Bianca, lancia del cuore”.

Il racconto del viaggio di Bianca Lancia per raggiungere il suo amato Federico II, a 16 anni dal loro primo incontro,  insieme a loro figlio Manfredi, ha portato il pubblico in un tempo lontano. L’attesa di una donna che vive scrutando l’orizzonte, nella speranza di ricevere notizie dal suo amore lontano, e le aspettative di un ragazzo che sogna l’incontro con suo padre, hanno preso vita sul palco tra suggestive danze evocanti il volo dei falchi o le onde del mare. Non sono mancati momenti ironici con gli scambi di battute tra la balia e lo scudiero.

Antonietta Tricarico

[nggallery id=73]

Foto Antonietta Tricarico

 

Massimo D’Alema presenta il suo libro nel cantiere del teatro Mercadante

Massimo D’Alema, presidente della Foundation for European Progressive Studies, presenterà in anteprima pugliese il suo nuovo libro, “Non solo Euro”,  presso il cantiere del teatro Mercadante.

L’incontro si terrà martedì 1 aprile alle 18:30, è organizzato dal Pd Altamura. Saranno presenti autorevoli ospiti e giovani studiosi che porteranno un contributo alla discussione sul futuro dell’Unione Europea, tema che assume una particolare importanza all’approssimarsi delle elezioni.

Per l’ingresso contattare il circolo Pd.