SUONI DELLA MURGIA WINTER – 29/30 MARZO 2016

Martedì 29 marzo alle ore 21.00 le arpe di Vincenzo Zitello e il bandoneon di Daniele Di Bonaventura infiammeranno il Teatro Mercadante di Altamura in un evento tutto da scoprire. Con la partecipazione degli Uaragniaun. Per info e biglietti 

A seguire, mercoledì 30 marzo ore 21.00, la band altamurana degli Uaragniaun presenta il suo ultimo album “Primitivo“, il decimo di una lunga carriera musicale fatta di concerti in tutto il mondo. Lo spettacolo include inoltre il repertorio che ha meglio caratterizzato la formazione pugliese nel panorama della world music. Per l’occasione, il gruppo si esibirà nella formazione “orchestra” con ben 11 musicisti sul palco. Accanto al nucleo storico (Maria Moramarco, Luigi Bolognese, Silvio Teot, Filippo Giordano) completano l’ensemble: Nico Berardi, Pino Colonna, Carlo La Manna, Nanni Teot, Michele Bolognese. Special guest: Vincenzo Zitello e Daniele Di Bonaventura. Un grande affresco sulla musica dell’Alta Murgia in cui la voce di Maria Moramarco si coniuga con un tripudio di suoni acustici (plettri, flauti, zampogne, trombe, arpe, bandoneon, violini, percussioni… e tant’altro). Questo live darà il via al primo DVD ufficiale degli Uaragniaun. Per info e biglietti 

IL RENDICONTO FINANZIARIO CHE RICONCILIA BANCHE E IMPRESE

SEMINARIO SULL’Educazione Finanziaria

Venerdì 4 marzo 2016 | Teatro Mercadante |ore 17,00

Il citato evento di Educazione Finanziaria ha il patrocinio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Bari e dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Matera.

 

Comunicare significa condividere, mettere qualcosa in comune con gli altri: nel mercato finanziario la comunicazione è l’insieme delle strategie e degli strumenti utilizzati per rendere fruibili informazioni di carattere economico-finanziario ad investitori e parti terze, tra cui le banche.

Il processo di trasformazione del puro dato numerico in informazione inizia da una fase di interpretazione dei risultati aziendali che vengono analizzati e valutati. Questo processo consente l’efficacia comunicativa dell’informazione.

Tuttavia, la presenza del ricevente non implica necessariamente l’assunzione completa dell’informazione. Ciò dipende dall’efficacia del canale ma, soprattutto, dal risultato dell’interpretazione del messaggio da parte del ricevente. A tal fine risulta di fondamentale importanza l’Educazione Finanziaria, tallone d’Achille nel nostro Paese.

Il rendiconto finanziario è uno strumento assolutamente necessario per il controllo finanziario e, quindi, al fine di conoscere: come si è finanziata l’impresa; se le risorse non investite ed utilizzate in modo ottimale; qual è il fabbisogno in relazione all’attività presente e futura dell’impresa; quali sono le fonti di finanziamento più convenienti.

Faranno gli interventi introduttivi il dottor Pasquale Pace, Vicepresidente ODCEC Bari e la dottoressa Gabriella Viggiano, Consigliere ODCEC Matera.

Relatore sarà il professor Francesco Lenoci, Docente di Metodologie e Determinazioni Quantitative d’Azienda 2 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Autore con Enzo Rocca del Libro “Rendiconto finanziario”, Wolters Kluwer, Guide Operative Ipsoa, febbraio 2016.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

LA VALLE DEI DINOSAURI DI ALTAMURA

Quale presente, quale futuro. La parola alle istituzioni

giovedì 25 febbraio 2016 | ore 18.00

 

Un importante evento si preannuncia per smuovere le acque stagnanti della “Valle dei Dinosauri” di Altamura: giovedì  25 febbraio 2016 si ritroveranno intorno a un tavolo tutte le Istituzioni che hanno responsabilità in questa annosa questione, per renderne conto al pubblico altamurano.

L’iniziativa, del Club Federiciano di Altamura, si terrà nel Teatro Mercadante alle ore 18.00.

Saranno presenti:

Sindaco dell’area Metropolitana ing. Antonio DE CARO,

Sindaco di Altamura prof. Giacinto FORTE

Direttore Generale per l’Archeologica del Ministero per i Beni Culturali dott. Gino FAMIGLIETTI

Segretario Regionale per la Puglia dott.ssa Eugenia VANTAGGIATO

Soprintendente ai Beni Archeologici di Puglia dott. Luigi LAROCCA

Direttore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia dott. Fabio MODESTI

Prima del dibattito, alle ore 17.30, sarà proiettato un filmato in cui il prof. Umberto Nicosia, paleontologo dell’Università di Roma e primo studioso del giacimento altamurano, spiega al grande pubblico cos’è e come si è formata la “Valle dei Dinosauri” con le sue migliaia di orme che Altamura dovrebbe proteggere e valorizzare.

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

“SOTTO LA PANCA (filastrocche per tutti, o quasi)”

Il Movimento Culturale Spiragli, in collaborazione con Emergency, è lieto di presentare: “Sotto la panca (filastrocche per tutti, o quasi)”- l’attuale stato di salute dell’umanità e del suo pianeta.

regia di Bartolomeo Smaldone

“Sotto la panca” è uno spettacolo teatrale ispirato al’omonima raccolta di filastrocche di Bartolomeo Smaldone (edizioni Di Felice).

Le filastrocche affrontano temi di risonanza sociale con l’espediente di un linguaggio apparentemente scanzonato, che rimanda a riflessioni sull’attuale stato di salute dell’umanità e del suo pianeta.

L’armonia propria delle filastrocche offre lo spunto per l’allestimento di uno spettacolo caratterizzato da una contaminazione tra musica, arti visive e recitazione, in un gioco di fraseggi, di canti e di controcanti.

L’ingresso è consentito al pubblico gratuitamente fino a esaurimento posti.

 

Gli artisti in scena:

Rosa d’Onofrio, attrice

Angela De Gaetano, attrice

Dino Plasmati, chitarrista jazz

Mario Pugliese, pittore, illustratore

 

SCHEDE ARTISTI

ANGELA DE GAETANO

Attrice salentina, classe 1979.

L’attrazione per il palco si accende fin dai tempi della culla.

Suo nonno, Luigi De Gaetano, in arte Ginone, scomparso nel 2008, è stato un cantante folk leccese, interprete vincitore della prima edizione del Festival della Canzone Leccese nel 1979 con un brano scritto da Gino Ingrosso.

Inizia il suo percorso artistico nel 2002 con 4:48 Psychosis di Sarah Kane. Fino al 2009 è attrice in molte produzioni di Koreja – Teatro Stabile di Innovazione del Salento. Successivamente collabora con Factory Compagnia Transadriatica, Maccabeteatro, Il Cerchio di Gesso, TerrammareTeatro e L’Arsenal à musique (Canada), interpretando, tra gli altri, diversi ruoli femminili dei drammi shakespeariani (Giulietta, Beatrice, Elena, Caterina). Partecipa alla creazione di spettacoli di successo, tra cui Paladini di Francia di Francesco Niccolini.

Attualmente è impegnata con la tournée del suo spettacolo BOCCHE DI DAMA, di cui è autrice, regista e interprete.

 

ROSA d’ONOFRIO

Nasce a Foggia il 31/07/1945.

Giovanissima si dedica al teatro studiando sia il repertorio drammatico che quello comico italiano.

Non disdegna di fare esperienze con i testi popolari radicatisi nella sua terra natia, e ai medesimi imprime tutta l’espressività spontanea del suo talento.

Nel corso della suo lungo percorso artistico, tuttora molto denso di progetti, è stata insignita di diversi attestati di merito artistico tra cui il più importante: il Premio ”Grifo d’Argento” quale migliore attrice protagonista nell’ambito della Rassegna Nazionale di Teatro tenutasi a Montepulciano – Siena, nell’edizione 2002, per aver recitato, con sensibilità, un ruolo drammatico e ironico nello stesso tempo, nell’opera “Le linee di Nazca” di Marcello Isidori.

Attualmente riveste:

– il ruolo di Leonardo da Vinci nell’opera teatrale “ La risposta di Leonardo” di Prezioso e Majocchi.

-il ruolo della Regina Madre nell’opera teatrale “Quando Amleto rischiò di venire a Foggia” di Lorenzo Paoletta,

per la Compagnia della Medusa con la quale collabora in modo stabile come attrice protagonista dal 1999.

 

MARIO PUGLIESE

Nato nel 1964, figlio d’arte, si diploma al liceo artistico di Bari, specializzandosi successivamente a Udine in grafica pubblicitaria. Partecipa a numerose fiere in Italia e all’estero. Collabora con diversi artisti e musicisti alla divulgazione dell’arte e della musica come strumento di comunicazione. Le sue opere sono presenti in edifici pubblici e privati. Attualmente è presidente dell’associazione artistico-culturale “Artensione” e direttore artistico di “Spaziounotre” a Gioia del Colle, dove risiede e lavora.

 

DINO PLASMATI

Nato a Matera il 09 Luglio 1972. Laureato in Lettere Moderne presso l’Università di Bari e diplomato in chitarra presso il Conservatorio di musica “E.R.Duni” di Matera. Intraprende lo studio della chitarra già

all’età di nove anni. Nel 1987 fonda il suo primo gruppo, il Meridiana Group, con cui tiene concerti in Italia

e all’estero e col quale incide quattro cd. Nell’89 si perfeziona al Berklee College of Music a Perugia,

ammesso a frequentare il livello superiore di studio sotto la guida di Jim Kelly e Donovan Mixon; tra i suoi

mentori Pat Metheny (2003 -Ravenna), e il leggendario Pat Martino (2014 Filadelphia-USA).

È direttore artistico dell’associazione jazzistica materana MIFAJAZZ, dal 2006 attiva sul territorio lucano,

per la promozione della musica jazz e con la quale ha organizzato workshop, mostre e concerti con grandi

ospiti del calibro di R. Brecker, Bobby Watson, Curtis Lundy, Eric Kennedy, J. Walrath, S. Grossman, M.

Rosen, J. Garrison, A. Rovatti, G. Mirabassi, M. Manzi, M. Tamburini, F. Morgera, Joyce Yuille, Rosa Emilia

Dias, Rosalia de Souza.

NU PESTRÌGGHIE PESTREGGHIÀTE

commedia di Emanuele Battista

Atti: 2

Tempo: 2 ore

Genere: comico

Compagnia: Gli Amici del Sipario

Numero personaggi: 8

 

Presentazione:

Il dialetto, che sicuramente ha un dizionario meno ricco di vocaboli, possiede, però, degli idiomi che non hanno una precisa traduzione letterale e di significato nella lingua italiana. È il caso di “nu pestrìgghie pestregghiàte” che non trova nella lingua madre una vera attinenza con altre parole che sappiano, alla stessa maniera, spiegare l’intreccio narrativo della commedia che la Compagnia Amici del Sipario porta in scena nella nuova stagione teatrale. È una storia moderna, ambientata in una famiglia borghese; sullo sfondo la Bari bene, la Bari salottiera, di professionisti seri, ligi al dovere, onesti e intransigenti.

La storia vive le sue quotidianità ma con uno sguardo rivolto al futuro: un mix tra realtà e fantascienza. Al centro un trapianto di cervello. Si può fare? La medicina di oggi dice di no: non è possibile!

I personaggi della commedia, invece, ci provano; una tecnica innovativa permette di intervenire con strumenti di grandissima avanguardia. Si vuole abbattere il confine d’impotenza che l’uomo si riconosce di fronte a certe malattie, per diventare finalmente padrone e arbitro della vita.

Ci riusciranno?

Nu pestrìgghie pestregghiàte: due ore di sano divertimento e tanti spunti di riflessione per indagare ed esplorare l’uomo nel suo universo, colto nei suoi disagi e nelle contraddizioni della sua affannosa esistenza.

VINO A TEATRO – III edizione

Sabato 7 novembre 2015, ore 20.30 – Teatro Mercadante

Sabato 7 novembre, al Teatro Mercadante di Altamura, è in programma la terza edizione di “Vino a Teatro”, un’iniziativa organizzata dalla ProLoco di Altamura per promuovere il territorio pugliese attraverso i suoi vini e i suoi prodotti gastronomici. L’appuntamento, rivolto agli eno-appassionati, oltre che agli addetti ai lavori, è in collaborazione con i sommelier dell’Ais Puglia (delegazione Murgia), e l’ARA, l’associazione dei ristoratori di Altamura.

L’evento sarà aperto dal dibattito sul “perché bere vino”, il tema dell’edizione 2015: ne discuteranno Pietro Colonna, presidente della ProLoco Altamura; Vincenzo Carrasso, delegato Murgia dell’AIS pugliese; Pino Ciriello, presidente dell’ARA; e Maria Teresa Ferri, per la Cantina Ferri di Valenzano, ospite della serata con vini “DUO” rosso, “DUO” bianco e “RUBEO” rosato.

Oltre ai calici, anche le musiche del cantautore torinese Matteo Castellano, accompagnato dal bassista Marco Inaudi. Al termine del dibattito, nella sala convegni del Teatro, il pubblico potrà degustare i vini dell’azienda Ferri e i piatti abbinati dai ristoratori locali.

Per info: Proloco Altamura | 0803143930

Prevendita biglietti: Box Office Teatro Mercadante | 0803101222 | info@teatromercadante.com | bookingshow.it

 

Presentazione del libro “ALTAMURA E IL SUO PANE D.O.P.”

Teatro Mercadante | domenica 18 ottobre 2015 | ore 19:00

Il traduttore e giornalista Giovanni Mercadante, scrittore fecondo, omaggia Altamura, la sua città,  con  questa sua ultima opera “ALTAMURA E IL SUO PANE D.O.P. L’arte bianca tra tradizione e lavorazione artigianale” dedicata al Pane D.O.P. e a tutta la filiera dell’Arte bianca. Un lavoro che è già stato premiato  dalla giuria del “Premio Città di Castello” nell’ottobre 2014, presentando un saggio letterario.

La città murgiana è ormai al centro dell’universo con il suo prodotto conosciuto in tutto il mondo per le eccellenti qualità nutrizionali e soprattutto per le recenti scoperte del fossile dell’uomo arcaico e delle orme dei dinosauri.

Un omaggio alla città di Altamura, nel cui territorio operano centinaia di operatori economici a capo di aziende prestigiose, i cui prodotti varcano i confini dell’Italia. Essi contribuiscono alla crescita del reddito locale e nazionale.

Lo scrittore ho  inserito in questo volume i tanti attori dei vari settori operanti nell’ambito dell’Arte bianca. Capitani di industrie e maestranze che onorano la nostra città con il loro lavoro.

Il censimento dei forni antichi, della loro ubicazione e delle tante notizie curiose, entrano definitivamente nella storia collettiva. I pastifici e le pasticcerie che utilizzano la materia prima tanto rinomata: la semola rimacinata di grano duro, fanno parte del patrimonio territoriale.

Un ricco corredo di immagini a colori gratifica il lettore nell’approcciarsi alla lettura di questo volume di oltre 300 pagine, mentre per gli stranieri una breve introduzione in inglese, francese e tedesco agevola la comprensione del suo contenuto.

Una pubblicazione che renderà giustizia al fondatore della D.O.P., Giuseppe Barile, che ha sempre creduto nel suo progetto, e a tutti gli  operatori del comparto.

La cerimonia di presentazione è prevista per domenica 18 ottobre 2015 alle ore 19:00 nel prestigioso teatro Mercadante alla presenza delle istituzioni e di tutti gli operatori economici della filiera.

Stampa del volume a cura della nota casa Editrice Luoghi Interiori di Città di Castello/Perugia.

Ingresso su invito.

Per info: 0803101222 | info@teatromercadante.com

FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO COMICO PREMIO “BOMBETTA D’ORO” – 13ª Edizione

Dopo un anno di transizione, questa è l’edizione del Festival della consacrazione e della stabilità: questo,
infatti, sarà l’evento che ogni anno aprirà la Stagione del Teatro Mercadante. Si può dire, senza tema di
smentita, che il nostro è il festival di genere più importante d’Italia! Non esistono, infatti, rassegne nazionali
dedicate alla comicità che abbiano una storia e una risonanza come quelli che può vantare la «Bombetta
d’Oro». E’ un risultato che senz’altro ci inorgoglisce, ma che ci riempie di responsabilità e ci sprona a dare
sempre di più. In questa edizione cambierà leggermente la formula consueta: sarà più breve la sezione
tradizionale, ma al contempo c’è stato un incremento della terza edizione dei «Corti Teatrali», in cui
saranno tre gli spettacoli finalisti e sarà il pubblico a decretare la classifica finale e il vincitore assoluto.
Inoltre, il concorso di poesie «Giovanni Carlucci» riservato alle scuole altamurane, alla sua seconda
edizione, sarà l’evento collaterale del festival e culminerà il 7 dicembre alle ore 21,00 con uno spettacolo
originale in cui saranno declamate tutte le poesie finaliste, in concomitanza con la mostra dedicata a Pasolini
del maestro Donato Fiorino e tante altre sorprese!
Questi gli spettacoli inseriti nel cartellone 2015: si inizia il 3 ottobre alle ore 21,00 con la commedia
napoletana “‘A scaricabarili” di Pasquale Petito con il Teatro dei Dioscuri di Campagna (Sa), già vincitrice
dell’edizione 2009; l’11 ottobre alle ore 18,30 sarà la volta di un’altra campana il Gruppo del Pierrot di
Napoli con “Non mi dire te l’ho detto“, testo e regia di Paolo Caiazzo, noto comico partenopeo colonna
portante del programma di successo di Rai Due “Made in Sud”; il 17 ottobre alle ore 21,00 si esibirà la
compagnia più distante, ossia Ramaiolo in scena di Imperia con “Fiore di cactus” di Barillet e Gredy; ultima
commedia in concorso il 25 ottobre alle ore 18,30Andy e Norman” di Neil Simon con Quanta brava gente
di Grottaglie (Ta), vincitrice di due edizioni dei Corti Teatrali. La serata finale con la premiazione e il
consueto spettacolo di varietà presentato da Franco Laico e Silvano Picerno andrà in scena il 31 ottobre
alle ore 21,00, preceduta dal concorso “Corti teatrali” con tre brevi spettacoli finalisti: “É domani” di
Armando Iodice ad opera del Girone degli attori di Casavatore (Na); “Acqua minerale” di Achille Campanile
con Appunti e scarabocchi di Trento; “Galline disperate” di Alessandra Lazzarini con Hermanas de pluma di
Ascoli Piceno.
Le Bombette d’Oro da assegnare saranno come al solito le statuette lignee opera del Maestro Donato Fiorino
e al miglior spettacolo sarà corrisposto anche un premio in denaro di € 1.000. Inoltre sarà attribuito il Premio “Oreste Lionello” allo spettacolo di Maggior Gradimento del pubblico, corredato da un ulteriore contributo di € 500,00.

La giuria tecnica che decreterà i premi sarà formata da attori e registi di compagnie altamurane:
Pasquale Carlucci (attore), Mimmo Frizzale (regista e attore), Dino Grimaldi (attore e regista) e Agnese
Popolizio (regista e attrice).
L’iniziativa è promossa dalla Regione Puglia e dal Comune di Altamura, patrocinata dalla Fita e dagli Amici del Teatro Mercadante, con la direzione artistica dell’Arch. Silvano Picerno (regista e attore).
Insomma per l’ennesima volta l’organizzazione del Festival ha dato il massimo per dare un’offerta variegata,
che possa essere all’altezza delle migliori aspettative.

PREVENDITA: Box Office del Teatro Mercadante di Altamura in Via dei Mille, 159 – Tel. 080.3101222
(Dal Martedì alla Domenica 10,00 / 13,00 – 17,00 – 20,00 – Lunedì chiuso) – www.bookingshow.it
INFO: 329.6222056 – www.labandadeglionesti.it
Abbonamento (5 spettacoli): Poltronissime € 50,00, Poltrone / Palchi centrali € 42,00, Palchi
laterali/Loggione € 30,00. Diritto di prevendita: 3 €.
Biglietto singolo (a partire dal 22 settembre): Poltronissime € 12,00, Poltrone / Palchi centrali € 10,00,
Palchi laterali/Loggione € 7,00. Diritto di prevendita: 1 €.

Presentazione del libro “EROINA. La Malattia da oppioidi nell’era digitale”

VENERDI’ 18 SETTEMBRE alle ore 18.30 presso la Sala Conferenze del TEATRO MERCADANTE di Altamura incontro con il Dott. SALVATORE GIANCANE autore del libro “EROINA. La Malattia da oppioidi nell’era digitale” Edizioni Gruppo Abele.

«L’eroina è una merce perfetta: i clienti vi restano affezionati per decenni. Per un certo periodo si è avuta la sensazione che il consumo di questa sostanza fosse in netta diminuzione, ma a guardar bene non è così. Il consumo di eroina è esploso adattandosi ai tempi. I consumatori attuali sono giovani, italiani, insospettabili, che lavorano o studiano, che non hanno bisogno di commettere reati (perché il prezzo al dettaglio dell’eroina negli ultimi anno è crollato) e preferiscono fumare la sostanza o “sniffarla”, invece di ricorrere alla siringa. Di fronte a questi e altri cambiamenti il testo, arricchito da una prefazione di Gian Paolo Guelfi e da una postfazione di Gian Luigi Gessa, reagisce al negazionismo che dava il consumo di eroina come “spaccato”».

Intervengono:
Dott.ssa FRANCESCA CALVARIO psicologa Ser.T di Altamura;
MINO VICENTI Associazione Link;
MICHELE LOSPALLUTO presenta e coordina.

Un libro rivolto non solo agli operatori, ai giovani, ai genitori, agli eroinomani, ai giornalisti, a tutti coloro che sono interessati a conoscere le problematiche delle vecchie e nuove droghe. Il dibattito arricchirà la conoscenza del problema, dello stato delle cose nella nostra città.

Siete tutti invitati!

LUOGHI COMUNI FESTIVAL

a cura dell’Ass. Ritmocabrio

Sabato 30 maggio – start ore 22,00 – Teatro Mercadante

Volge al termine la quinta edizione di Luoghi Comuni Festival.

Sabato 30 maggio, dalle ore 22.00, si terrà infatti l’evento di chiusura di questa manifestazione, che a detta degli stessi organizzatori, è stata la più digitale.

Ogni anno ci hanno abituato a delle belle e interessanti novità, frutto della ricerca che l’associazione Ritmocabrio e i loro partner fanno costantemente, e oggi ci presentano i COLLISIONS, un duo elettronico toscano di Pisa.

Il duo, dopo diverse esibizioni, tra le quali quella al Robot Festival 2014 di Bologna, sbarca per la prima volta in Puglia, portando con sé una grande innovazione in campo strumentale ossia una loro invenzione, progettata e costruita da Leonello Tarabella, musicista informatico.

Palm Driver e Handel sono due sistemi di riconoscimento gestuale proprietari. Il primo è una piattaforma a raggi infrarossi che rileva la distanza e del palmo della mano; il secondo è basato sul movimento delle mani catturato da una telecamera all’interno di un’area illuminata.

L’elaborazione di questi dati diviene elaborazione del suono che, digitalizzato, esprime timbro, effetti, melodia e ritmo. Il tutto accompagnato dalla batteria acustica di Alessandro Baris e alle videoproiezioni della berlinese Modif.

Il live, a cui seguirà un dj set elettronico, si terrà negli spazi ancora neutri del Teatro Mercadante, ossia questi spazi ancora poco sfruttati nei quali ospitano convegni, laboratori ecc…, ossia spazi naturali per Luoghi Comuni Festival che ci ha sempre abituato a scelte coraggiose e poco conformi (ricordiamo su tutte le prime 3 edizioni aperte nei bagni pubblici in piazza S.Teresa).

Insomma impossibile mancare!

Per info: www.luoghicomunifestival.net | 3297955505

www.collisionsmusic.com

QUESTO SONO IO… – LA STORIA DI DOMENICO MODUGNO

Domenica 07 giugno ore 21,15 | Teatro Mercadante

RECITAL MUSICALE

a cura della Caritas Diocesana di Altamura-Gravina-Acquaviva delle fonti

Il Recital Musicale si presenta indimenticabile, coinvolgente, suggestivo.

La voce narrante, accompagnata dalla music dal vivo, interpretata da abilissimi musicisti professionisti pugliesi, racconterà vestendo i panni del più celebre e indimenticabile cantautore italiano, l’artista pugliese DOMENICO MODUGNO.

QUESTO SONO IO… propone al pubblico racconti, aneddoti, brani indimenticabili, della storia del celebre artista che ha entusiasmato e che si è affermato nel panorama musicale nazionale e internazionale.

Cast Artistico:

PAOLO MAGNO chitarra

NICO COLONNA batteria e percussioni

ALESSIO GIOVE fisarmonica

TONY PETRUZZELLIS voce e recitazione

con la partecipazione di REZY GJECY

TUTTO IL RICAVATO SARA’ DESTINATO ALLA RACCOLTA FONDI PER IL PROGETTO MENSA-CARITAS ALTAMURA

COSTO BIGLIETTO: 8€+2€ di prevendita

Per info: info@teatromercadante.com | 0803101222 – www.bookingshow.it